Una bistecca….RUSSA..

February 9, 2006 at 2:05 am (Vari & eventuali)

LA BISTECCA STROGANOFF (STROGANOV)

…il nome deriva dalla famosa famiglia STROGANOFF..

jjkConosciuta anche come filetto Stroganov o Strogoff, , Befstroganov o beef Stroganov o Strogonof, è una famosa ricetta russa che prende il nome dalla nobile famiglia Stroganof (Stroganov). Si racconta infatti che il conte Grigori Aleksandrovic Stroganoff (Stroganov), non soltanto bravo diplomatico, ma famoso buongustaio, in età avanzata aveva perso tanti denti e non era più in grado di mangiare la bistecca.
Allora il suo cuoco inventò un piatto, la parte principale era vitello tagliato a strisce fine, al fine di facilitare la masticazione del suo padrone. Così nacque il filetto Stroganov o Strogoff, , Befstroganov o beef Stroganov o Strogonof .
Ingredienti per 4 persone:

  200 gr di burro,
  4 cucchiai d’olio,
  2 cipolle,
  500 gr di funghi coltivati,
  800 gr di filetto di manzo,
  2 cucchiaini di senape in polvere,
  2 cucchiaini di zucchero,
  1/2 l di panna acida,
  sale,
  pepe.
 
Preparazione

Tagliate a piccole fettine con il coltello 600 gr di filetto di bue. Sciogliete in una padella abbondante burro e poi fatele saltare a fuoco vivo per 1 minuto, se siete crudisti, o per 3 minuti, se siete degli sventurati che amano la carne molto cotta. Toglietelo dalla padella e tenetelo al caldo. Unite al fondo di cottura 300 gr di funghi tagliati sottili, la ricetta dice champignon ma van bene tutti, e fateli saltare a fuoco vivo aggiungendo anche 200 gr di cetrioli piccoli, pelati, tagliati a fettine e spurgati, cioè messi a scolare per 1 ora in un passino spolverizzati di sale fino e poi sciacquati. Dopo 2 minuti unite un quartino di panna da montare e il succo di mezzo limone. Fate addensare, rimettete la carne, regolate di sale e di pepe e servite spolverizzando con prezzemolo tritato.
La ricetta originale richiede panna acida, che si trova solo in Russia, per cui in mancanza va bene anche panna fresca e limone. Poi si dovrebbe usare la testa di filetto di bue, privata di tutte i terminali nervosi, ma tant’è, con il normale filetto si fa meno fatica. Un piatto molto buono che piace a tutti, ignorate le prefiche contro l’uso della panna in cucina: qui va più che bene. I trucchi perché venga bene sono tre: la carne deve essere veramente sottile, la cottura veramente rapida e i cetrioli veramente piccoli e ben spurgati.
Una nota. In una infinità di ricette c’è scritto: togliete e tenete in caldo. Ma come si fa nelle cucine di oggi, a casa? Si fa che vi dotate di un contenitore in teflon con il coperchio. Prima scaldate il forno a 60 gradi e poi spegnetelo. Quando levate l’ingrediente mettetelo nel contenitore, chiudetelo e conservatelo nel forno spento per il tempo previsto. Mi raccomando con il coperchio, altrimenti asciuga troppo.

1 Comment

  1. Alain Scialoja said,

    Hai messo le cipolle negli ingredienti ma non nella ricetta!😉
    Stasera bistecca alla Stroganov! Grazie per la ricetta!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: